RISOTTO ALLA MASONI

Una portata sapida, ricca di gusto e semplice da realizzare: risotto con cardi e colatura di acciughe, preparato dalla food blogger Monica Masoni
Risotto con cardi e colatura di acciughe
Risotto con cardi e colatura di acciughe

La sua passione per la cucina è nata negli anni 90 per poi consolidarsi nel corso del tempo fino a giungere alla creazione del blog Cookinprogress. Si chiama Monica Masoni e si diletta in cucina da autodidatta, spinta dall’insaziabile voglia di sperimentare nuove ricette, come il risotto con cardi e colatura di acciughe che vi proponiamo.

Per tenersi sempre aggiornata ed imparare nuove tecniche, legge riviste, libri di settore, segue programmi televisivi culinari. Ama valorizzare la stagionalità dei prodotti, predilige alimenti freschi, idea e realizza ricette antispreco.

Come preparare il risotto con cardi e colatura di acciughe

Considerando dosi per 4 persone occorrono:

320 gr di riso Arborio

400 gr di cardi già lessati

1 lt di brodo vegetale

60 gr di parmigiano reggiano dop grattugiato

Sale q.b.

2 cucchiai di colatura di acciughe

1 carota

Olio extravergine di oliva q.b.

1 costa di sedano

½ cipolla dorata

1 ciuffo di prezzemolo

½ limone (succo)

Puliamo i cardi privandoli delle foglie e della parte più alta del gambo. Tagliamo il gambo a dadini di circa 4-5 cm. In una pentola facciamo bollire acqua e succo di mezzo limone. Appena bolle vi versiamo i cardi e li lasciamo lessare per 50 minuti.

Prepariamo un soffritto con carota, sedano, cipolla e prezzemolo. Uniamoci il riso, tostiamolo e portiamolo in cottura aggiungendoci man mano il brodo caldo ( preparato precedentemente).

Intanto con l’aiuto di un mixer frulliamo 5-6 pezzi di cardi lessati con due cucchiai di brodo vegetale ed un pizzico di sale fino ad ottenere una crema corposa.

A metà cottura del riso ci uniamo la crema di cardi e amalgamiamo. A cottura ultimata del Carnaroli, fuori dal fuoco, mantechiamo con la colatura di acciughe e regoliamo di sale (considerando la sapidità della colatura). Serviamo e buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram, Linkedin e Pinterest.

Categorie
News



oppure


ARTICOLI CORRELATI