RISOTTO DA PELLE D’OCA

Gerardo De Santo, in arte GJ Desa, ci propone un primo piatto facile e sfizioso: risotto con zafferano, pasta di salame d’oca e crema di aglio nero
Risotto con zafferano, pasta di salame d’oca e crema di aglio nero
Risotto con zafferano, pasta di salame d’oca e crema di aglio nero

È abile nel valorizzare ogni materia prima con creatività, regalando al palato un tripudio di gusto pur presentando ai commensali ricette facili e veloci. In fondo, quante volte la stanchezza prende il sopravvento e la voglia di mettersi ai fornelli può venir meno? Ecco allora che il sommelier del riso Gerardo De Santo, in arte GJ Desa, ci offre la soluzione al problema: un delizioso risotto con zafferano, pasta di salame d’oca e crema di aglio nero.

Sin dal primo boccone non potrete non apprezzare il contrasto di sapori e profumi che avvolgono le papille gustative fino ad andare in un “brodo di giuggiole”! Il gioco con i colori poi conferiscono al piatto un perfetto aspetto estetico che vi permetterà di poter degustare un piatto bello e buono in soli pochi minuti.

Come preparare il risotto con zafferano, pasta di salame d’oca e crema di aglio nero

Per la realizzazione di 4 portate occorrono:

320 gr di riso Carnaroli Semilavorato di Cascina Alberona

300 gr di pasta di salame

1 lt di brodo vegetale

½ bicchiere di vino bianco fermo

2 cucchiaini di maizena o amido di riso

80 gr di Asiago Dop grattugiato

50 gr di burro freddo

60 gr di teste di aglio nero

Zafferano in pistilli e scalogno q.b.

Olio evo, sale e pepe nero  q.b.

Prima di tutto mettiamo a bollire per 45 minuti circa acqua, carota, sedano, cipolla scottata.

Prendiamo le teste d’aglio, sbollentiamole con un po’ di brodo, aggiungiamoci l’amido di riso ( o la maizena), il sale e mixiamo fino ad ottenere una consistenza cremosa densa ma fluida.

Intanto stufiamo lo scalogno, uniamoci una parte di pasta di salame d’oca e stufiamo il tutto con un mestolo di brodo.

Passiamo al riso. Tostiamolo a secco, sfumiamolo con il vino lasciandone evaporare l’alcool e poi portiamolo in cottura incorporandoci poco alla volta il brodo caldo man mano che viene assorbito. A metà cottura ci uniamo la pasta di salame stufata e a circa 3 minuti dal termine lo zafferano infuso in poco brodo.

In padella nel frattempo facciamo sudare l’altra parte di pasta di salame finché non sarà bella croccante.

A chicco al dente, fuori dal fuoco, mantechiamo con burro freddo e formaggio Asiago dop grattugiato. Lasciamo riposare il risotto per qualche istante, coperto con un coperchio. Poi riprendiamo la mantecatura. Impiattiamo e ultimiamo ciascuna porzione con la pasta di salame croccante, le gocce di crema d’aglio nero e qualche fiore commestibile. Buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram e Linkedin.

Categorie
News
Ricerca ricette



ARTICOLI CORRELATI