RISOTTO DI STAGIONE: I MIRTILLI

Nella stagione di raccolta dei mirtilli vediamo come preparare un risotto salutare
Il risotto ai mirtilli
Il risotto ai mirtilli

Siamo nel pieno della stagione di raccolta dei mirtilli. Ma quali sono le loro proprietà? Da sempre questi piccoli frutti sono considerati un toccasana per la salute, sono spesso utilizzati per la preparazione di integratori e farmaci e sono consigliati per aiutare il corpo in presenza di determinate patologie. Ma sono anche perfetti per preparare il risotto ai mirtilli, semplice o in abbinamento al sapore marcato dello speck o a quello più delicato dei petali di rosa.

Le proprietà dei mirtilli

Le proprietà benefiche del mirtillo sono note e rientrano in diverse categorie. Tra queste, quelle riconosciute e quindi codificate in ambito medico sono quelle antinfiammatorie, astringenti e antisettiche. La sua azione vasoprotettrice (vasi arteriosi e capillari) è altresì nota, tanto che gli integratori a base di mirtillo sono spesso associati a questo tipo di esigenza. Anche gli effetti benefici sulla vista sono estremamente noti. Questo è dovuto agli antociani, che contribuiscono a migliorare la visione notturna, le disfunzioni da cataratta e gli effetti patologici nell’occhio dei diabetici.

Come preparare il risotto ai mirtilli seguendo i consigli di Curtiriso

Leggete QUI tutti i dettagli della ricetta e gli ingredienti.

Per utilizzare i mirtilli e i frutti rossi nella preparazione del risotto bisogna rispettare dei passaggi fondamentali. Per prima cosa utilizzare i frutti freschi (quando non è stagione di raccolta si possono trovare facilmente anche surgelati). Se utilizzate i mirtilli essiccati otterrete un risotto meno colorato e dal gusto meno marcato: vi consigliamo di aggiungere nel risotto un nettare di mirtilli 100% (gli unici ingredienti devono essere mirtilli, acqua e succo di limone) in modo da bilanciare l’assenza di succo della frutta essiccata. Sempre bisogna tenere da parte una manciatina per la guarnizione del piatto prima di servire. L’altra parte dei frutti deve essere cotta a fuoco lento e schiacciata con un cucchiaio di legno per far uscire il succo. Una volta preparato il classico risotto e mantecato con burro e parmigiano, servite guarnendo il piatto con i mirtilli freschi. Autore: Giulia Varetti

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram, Twitter, Linkedin e Pinterest.

Categorie
News



oppure


ARTICOLI CORRELATI

  • Uno sfizioso, facile e veloce risotto alla crema di pomodorini confit, ricotta di capra e limone, preparato dalla coppia...
  • Ecco una torretta di sapori preparata con riso ai 3 cereali, germogli di bambù all’origano, pomodorini secchi e pane atturrato...
  • Un risotto multicolore con cavolo cappuccio viola, spuma di gorgonzola e pistacchio di Bronte, preparato dal sommelier del riso...
  • Un acquario in un risotto: ecco la spettacolare e deliziosa creazione del risottaro Dugongo, perfetta per ammaliare grandi e...