RISOTTO PER LA DOMENICA

Una ricetta semplice ma dal sapore irresistibile: un cremoso risotto con zucca e caldarroste, ideato e preparato da Prisca Motteran
Risotto con zucca e caldarroste
Risotto con zucca e caldarroste

Un abbinamento particolare che regala al palato un tripudio di gusto: zucca e caldarroste, protagoniste del cremoso risotto ideato e realizzato da Prisca Motteran. La dolcezza dell’ortaggio sposa l’aroma inconfondibile delle castagne arrostite sul fuoco, il gioco di consistenza tra il cuore morbido e la croccatezza delle caldarroste fa poi il resto.

Ed ecco quindi che in pochi minuti potrete proporre ai vostri commensali un primo piatto semplice ma sfizioso. Può essere anche un’idea per mantenersi in linea senza dover rinunciare al gusto. Andiamo allora in cucina a prepararlo!

Come preparare il risotto con zucca e caldarroste

Per la preparazione di 4 piatti occorrono:

320 gr di riso Carnaroli

750 ml di brodo vegetale

500 gr di cubetti di zucca

500 gr di castagne

Parmigiano, burro e olio evo q.b.

Prepariamo il brodo vegetale e teniamolo in caldo. Intanto puliamo la zucca, tagliamola a pezzetti e cuociamola per 20 minuti. Poi frulliamola fino ad ottenere una crema vellutata.

Intanto in un teglia rivestita da carta da forno adagiamoci le castagne tagliate a metà e inforniamo a 180°C per circa mezz’ora. Appena cotte, sforniamole, lasciamole raffreddare e poi spelliamole. Mettiamo da parte la polpa sbriciolata.

Passiamo al riso. Tostiamolo con un filo d’olio per due minuti e poi portiamolo in cottura bagnandolo con mestoli di brodo caldo man mano che viene assorbito. Regoliamo di sale e pepe.  A 5 minuti dal termine della cottura uniamoci la purea di zucca e amalgamiamo.

A chicco al dente, fuori dal fuoco, mantechiamo con burro e parmigiano. Impiattiamo ponendo al centro il risotto alla zucca e ultimiamo ciascun piatto da portata con le caldarroste sbriciolate. Serviamo e buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram e Linkedin.

Categorie
News



oppure


ARTICOLI CORRELATI