ZUCCOTTO DI OTTOBRE

Un risotto con l’ingrediente di stagione per eccellenza: la zucca
Risotto alla zucca, crema al taleggio e amaretti
Risotto alla zucca, crema al taleggio e amaretti

Inizia il countdown per Halloween, la festa americana dove la zucca diventa protagonista tra leggende e scherzetti. Ed essendo ottobre il mese per eccellenza per esaltare la stagionalità dell’ortaggio, perché non valorizzarne la squisitezza con un buon risotto? Sono necessari pochi ingredienti, come Dugongo ci racconta: un buon riso, una zucca, la crema al taleggio. Il formaggio ne contrasta la dolcezza e se poi si vuole dare un tocco di croccantezza basta aggiungerci degli amaretti et voilà… in un solo boccone si potrà assaporare prima il cuore morbido e poi la nota croccante.

È una ricetta facile e veloce con una difficoltà media ed un costo piuttosto economico. Curiosi di sapere come preparare questa delizia? Allora allacciate i grembiuli, andiamo ai fornelli!

Come fare il risotto alla zucca con crema al taleggio e amaretti

Per la preparazione di 4 piatti occorrono:

320 g di riso Carnaroli

400 g di zucca

1 rametto di rosmarino

1 scalogno

100 cl di latte intero

200 g di taleggio

30 cl di amaretto di Saronno

1 lt di brodo vegetale

Olio EVO e pepe q.b.

100 g di burro

150 g di Parmigiano Reggiano DOP

Puliamo la zucca togliendo i semi e i filamenti interni, sbucciamola e tagliamola a pezzetti. In una casseruola facciamo soffriggere metà scalogno con olio e rosmarino, ci versiamo la zucca e la stufiamo per 10-15 minuti, poi la frulliamo fino ad ottenere una purea cremosa.

Intanto in un pentolino scaldiamo il latte ( senza portarlo a bollore), ci uniamo il taleggio tagliato a cubetti e lo facciamo sciogliere mescolando con una frusta. A fuoco dolce lo lasciamo addensare, poi spegniamo la fiamma e lo mettiamo da parte.

Prendiamo gli amaretti, alcuni li tagliamo a metà e li conserviamo per la decorazione, gli altri li mixiamo finché non si riducono in polvere.

Ora passiamo al riso. Lo tostiamo in una padella antiaderente con la metà dello scalogno soffritto per un paio di minuti. Lo sfumiamo con l’amaretto di Saronno lasciando evaporare la parte alcolica e poi lo portiamo in cottura incorporandoci poco alla volta il brodo caldo, che avremo già preparato. A pochi minuti dal termine della cottura ci aggiungiamo la purea di zucca, una manciata di pepe e mescoliamo bene.

Fuori dal fuoco, a chicco al dente, mantechiamo energicamente con il burro freddo e il Parmigiano Reggiano. Lasciamo riposare il risotto per 2 minuti circa e poi impiattiamolo: per ogni piatto da portata versiamo al centro poco alla volta il riso, battiamo con il palmo della mano sotto il piatto così da farlo distendere uniformemente e infine decoriamo con la crema al taleggio e gli amaretti. Serviamo e buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram, Twitter, Linkedin e Pinterest.

Categorie
News
Ricerca ricette



ARTICOLI CORRELATI