IN ROMAGNA, CARNEVALE DI RISO

Le ricette del carnevale in Romagna, a base di riso
Sfogliatine di riso dolci
Sfogliatine di riso dolci

Periodo di Carnevale, periodo di colori, di maschere e di dolci! Insieme a Il Ponte, settimanale cattolico di Rimini, entriamo nel mondo del Carnevale, che in Romagna è anche a base di riso.

Le frittelle di riso

Tra i dolci tipici del Carnevale della Romagna troviamo le frittelle di riso. La ricetta si basa sulla tradizionale usanza di recuperare gli avanzi e trasformarli in un dolce semplice ma gustosissimo. Si inizia cuocendo il riso nel latte zuccherato fino ad ottenere una consistenza cremosa (ci si può aiutare con l’aggiunta un cucchiaio di farina di riso). Si continua aggiungendo poi uova, zucchero e, a piacere, un goccio di Marsala o delle scorzette di agrumi fino a ottenere un composto omogeneo. A questo punto si versa a cucchiaiate l’impasto nell’olio bollente per ottenere la classica doratura delle frittelle. Per i dolci di riso, le varietà più adatte sono quelle della famiglia “comune” come il Balilla, dal chicco piccolo e tondo.

I dolci romagnoli di Carnevale con farina di riso

In Romagna i dolci carnevaleschi più diffusi sono le castagnole, i fiocchetti e le tagliatelle. Tutti sono a base di farina di grano, ma per renderli più leggeri (e naturalmente senza glutine) possono essere fatti con la farina di riso (ecco come farla in casa). Le ricette hanno in comune gli ingredienti: farina, uova, liquore a piacere, scorza di agrumi e un pizzico di sale. Se le castagnole sono delle “palline” di impasto fritte e cosparse di zucchero, i fiocchetti sono delle strisce rettangolari di pasta, mentre le tagliatelle hanno la forma della celebre pasta all’uovo.

Le tagliatelle di Carnevale, in particolare, richiedono anche l’aggiunta di latte per rendere morbido l’impasto, che viene lasciato riposare mezz’ora in frigorifero, poi tirato e tagliato a striscioline lunghe, larghe circa 1 cm. Le tagliatelle vengono poi arrotolate a nido, per essere messe nell’olio bollente fino alla doratura. Croccanti e gustosissime, vengono poi servite spolverate di zucchero a velo.

Per chi punta alla leggerezza ma non vuole rinunciare al gusto, è possibile passare l’impasto di tutti i dolci di Carnevale al forno, invece di friggerlo. Insomma, il Carnevale in Romagna è anche a base di riso! Autore: Giulia Varetti

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram,Twitter, Linkedin e Pinterest.

Categorie
News
Ricerca ricette



ARTICOLI CORRELATI

  • Un risotto alla carbonara per deliziare il proprio palato, ecco la ricetta facile e veloce per farlo anche voi...
  • Un cremoso risotto con funghi porcini e stracciatella, una ricetta facile e veloce ideata dall’appassionato di food Luca Terralavoro...
  • Riso Buono accetta la sfida e parteciperà a Identità Golose, che quest’anno si svolgerà in modalità digitale a causa...
  • Perfetto per soddisfare il palato di tutti: risotto in crema di peperoni con salsiccia e asparagi...