PAELLA CON ARAGOSTA

La paella con l’aragosta è una ricetta classica per un primo piatto dal sapore raffinato, ma non particolarmente economico. Si rivela perfetta per un menù a base di pesce, per una cena romantica o per un pranzo nelle feste.

Come rendere più gustosa la paella con aragosta

Per un tocco di eleganza in più, si può sostituire il vino bianco con del brandy o dello champagne, omettendo l’utilizzo del concentrato di pomodoro, per esaltarne il sapore. E per un ulteriore tono di colore e di sapore si può aggiungere dello zafferano. 

Come varietà di riso si può usare sia il riso Ribe che il Baldo. Certo, potrebbe capitare di non avere sempre in dispensa quella giusta ma in tal caso basta ordinare il riso in pochi clic sull’e-shop Bottegadelriso.it Autore: Marialuisa La Pietra

Paella con aragosta

Un primo piatto di pesce particolarmente raffinato
Porzioni 4 persone
Preparazione 30 min
Cottura 20 min
Tempo totale 50 min

Materiale

  • pentola
  • cucchiaio di legno

Ingredienti

  • 320 grammi riso Baldo
  • 1 carota
  • 2 cipolle
  • 1 aragosta (circa 800 grammi)
  • 2 cucchiai pomodoro concentrato
  • 50 grammi panna
  • 4 cucchiai olio d’oliva
  • 1 litro acqua
  • 1 ciuffo prezzemolo
  • q.b sale
  • q.b pepe

Istruzioni

  • Lessare l’aragosta in un litro d’acqua, facendola cuocere per circa dieci minuti. Tenere l’acqua di cottura da parte.
  • Sgusciare l’aragosta e tagliare la polpa a tocchettoni.
  • Preparare un brodetto facendo bollire, per una mezz'ora, l'acqua di cottura usata in precedenza con i gusci dell'aragosta, una cipolla, la carota e i gambi del prezzemolo.
  • In una casseruola scaldare l'olio e soffriggervi metà cipolla, tritata finemente. Unire la polpa dell'aragosta e lasciar rosolare per qualche minuto.
  • Aggiungere il riso, sfumare con il vino bianco e farlo cuocere aggiungendoci il brodetto poco per volta.
  • A cinque minuti dalla fine aggiungere il concentrato di pomodoro diluendolo con un mestolo di brodo.
  • A cottura ultimata, rimuovere la casseruola dal fuoco e mantecare con la panna aggiungendo una manciata di prezzemolo tritato finemente. Regolare di sale e pepe prima di servire.

Note

Le diverse varietà di riso richiedono diversi tempi di cottura. In questa ricetta è indicato il tempo di cottura dell’intero piatto.  Se si vuole un riso al dente è necessario rispettare il tempo di cottura del riso da quando viene unito all’acqua bollente o al brodo. I tempi risentono, inoltre, della quantità e qualità del condimento che entra in contatto con il riso durante la cottura.
Tempi di cottura delle varietà di riso usate nel ricettario:
Carnaroli:18 minuti per il risotto, 16 minuti per il riso bollito.
Arborio: 17 minuti per il risotto, 16 minuti per il riso bollito
Roma – Baldo: 17 minuti per il risotto, 15-16 minuti per il riso bollito.
Vialone Nano: 17 minuti per il risotto, 16 minuti per il riso bollito.
Ribe: 17 minuti per il risotto, 15 minuti per il riso bollito.
S. Andrea: 16 minuti per il risotto, 15 per il riso bollito.
Originario: 15 minuti per il riso bollito.
Lungo B (Thaibonnet): 12 minuti per il riso bollito.
Calorie: 377kcal
Portata: Primo
Cucina: Italiana
Keyword: aragosta, crostacei, paella
Preparazione: Riso come contorno
Difficoltà: Media
Varietà: Carnaroli

Valori nutritivi

Calorie: 377kcal | Carboidrati: 67g | Proteine: 12g | Grassi: 7g | Grassi saturi: 3g | Grassi polinsaturi: 1g | Grasso monoinsaturo: 2g | Colesterolo: 14mg | Sodio: 26mg | Potassio: 326mg | Fibre: 4g | Zucchero: 6g | Vitamina A: 2761IU | Vitamina C: 5mg | Calcio: 44mg | Ferro: 1mg
Close
Your custom text © Copyright 2020. All rights reserved.