VILLAGGIO CONTADINO, MILANO OSPITA L’ARCA DI NOÈ

A fare da cornice il centro storico per eccellenza della città meneghina. Torna il Villaggio Contadino della Coldiretti, giunto alla sesta edizione, su oltre 200 m² per far vivere ad ognuno un’esperienza unica: una giornata da contadino. Da venerdì 5 a domenica 7 luglio, da Piazza del Cannone a Piazza Castello la bellezza delle campagne italiane conquisterà la metropoli finanziaria nazionale.

Migliaia gli agricoltori di tutta Italia, insieme al presidente della Coldiretti Ettore Prandini, racconteranno (a partire dalle 9) la produzione e il lavoro del contadino nei campi, sui trattori. Largo spazio anche a fattorie didattiche e agriasili per insegnare ai bambini a preparare il pane o a fare l’orto. Gli esponenti istituzionali, artisti, studiosi e sportivi si alterneranno nelle 3 giornate per discutere di studi e ricerche sull’alimentazione, l’ambiente o la salute, temi elaborati per l’occasione dalla Coldiretti. Non mancheranno poi musica, divertimento e l’appuntamento a tavola con gli agrichef e tanti sfiziosi piatti come i risotti.

L’Arca di Noè a Milano

All’interno del Villaggio Contadino della Coldiretti si allestirà una piccola Arca di Noè per scoprire piante e animali salvati dall’estinzione grazie al contributo dei “Sigilli” di Campagna Amica, che presenterà la più grande opera di valorizzazione della biodiversità contadina mai realizzata in Italia.

Dalla mucca Barà, nota per la sua grande capacità di adattamento alla vita in montagna, alla razza rustica della capra Orobica che si è adattata ad ambienti difficili. La pecora Bergamasca più grande al mondo, l’asino Romagnolo, il maiale nero di Parma, la mucca Varzese giunta in Italia con i barbari. Nell’insieme anche animali della campagna italiana come galline, conigli, oche o anatre.

#STOCOICONTADINI

Un solo luogo dove poter vivere un’esperienza da veri gourmet assaggiando il miglior cibo italiano al 100% a km zero a soli 5 euro per tutti i menu proposti dai cuochi contadini, custodi dei sapori tradizionali.

Dalla gricia al galletto fritto, da risotto al bagoss e melone vecchio viadanase o all’isolana con grana padano dop alla carne servita nelle bracerie o con panino di segale, salumi e formaggi dop, pizza, street food, gelato di petali di rosa, granite al melograno o al succo di bergamotto.

E per chi voglia scoprire i segreti di bellezza, saranno disponibili lezioni di agrocosmesi. Per chi, invece, voglia degustare cocktail all’olio extravergine, vino o birra agricola, porte aperte all’Oil&wine bar del Villaggio.

Occasioni imperdibili per conoscere la realtà contadina, acquistare direttamente dagli agricoltori souvenir del gusto o i prodotti di aziende di agricoltura sociale. E poi ancora la pet therapy per curare il disagio, la realizzazione del primo giardino terapeutico-sensoriale, gli orti con i tutor. Gli eventi sono gratuiti. Non perdetevi questi appuntamenti e conoscerete la buona agricoltura! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram e Linkedin.

Close
Your custom text © Copyright 2020. All rights reserved.