RAPOTTO

Un mix di sapori per un piatto strepitoso: risotto con cime di rapa, guanciale affumicato, pancetta, lardo alle erbette, capperi e pecorino romano
Risotto con cime di rapa, guanciale affumicato, pancetta, lardo, capperi e pecorino romano
Risotto con cime di rapa, guanciale affumicato, pancetta, lardo, capperi e pecorino romano

Questa è una ricetta che combina vari ingredienti per regalare al palato un tripudio di bontà. Ogni elemento infatti è perfettamente bilanciato: risotto con cime di rapa, guanciale affumicato, pancetta, lardo alle erbette, capperi e pecorino romano, realizzato dal medico legale e criminologo Alberto De Luca.

La sapidità del formaggio, dei salumi e dei capperi è ben contrastata dall’amarognolo e leggermente piccantino della rapa. Il risultato è un piatto che conquisterà tutti sin dal primo assaggio!

Come fare il risotto con cime di rapa, guanciale affumicato, pancetta, lardo alle erbette, capperi e pecorino romano

Per la realizzazione della ricetta per 4 persone occorrono:

320 gr di riso Gigante Vercelli

200 gr di guanciale affumicato

2 spicchi d’aglio rosso di Sulmona

1 scalogno

20 capperi dissalati

½ peperoncino fresco e piccante

60 gr di lardo alle erbette

150 gr di pecorino romano

Brodo vegetale (carota, sedano, cipolla) q.b.

200 cc di vino bianco secco

Sale q.b.

Prepariamo il brodo vegetale con acqua, carota, sedano e cipolla.

Intanto dedichiamoci alla cime di rapa. Prendiamo solo le foglie più piccole e tenere e le infiorescenze, laviamole sotto l’acqua corrente e facciamole cuocere a fiamma bassa per 2-3 minuti con olio, aglio, un pizzico di sale e i capperi.

Passiamo al riso. In un tegame facciamo sudare il lardo alle erbette con 2 cucchiai di olio, il guanciale tagliato a dadini e a seguire l’aglio rosso e lo scalogno. Ci versiamo il riso, lo tostiamo per un paio di minuti, lo sfumiamo con il vino bianco lasciando evaporare la parte alcolica. Lo portiamo in cottura incorporandoci poco alla volta il brodo caldo.

A 10 minuti dal termine della cottura ci uniamo le cime di rapa e amalgamiamo bene.

A chicco al dente, fuori dal fuoco, mantechiamo energicamente con il pecorino romano. Lasciamo riposare il risotto per qualche istante e poi impiattiamolo. Ultimiamo ogni portata con il peperoncino e buon appetito! Autore: Marialuisa La Pietra

Se vuoi seguirci sui social, collegati alle nostre pagine Facebook, Instagram, Twitter, Linkedin e Pinterest.

Categorie
News
Ricerca ricette



ARTICOLI CORRELATI

  • Un creativo impiattamento per il riso Venere con pancetta ed erbe miste, una ricetta facile e veloce firmata dal...
  • Un risotto alla carbonara per deliziare il proprio palato, ecco la ricetta facile e veloce per farlo anche voi...
  • Un cremoso risotto con funghi porcini e stracciatella, una ricetta facile e veloce ideata dall’appassionato di food Luca Terralavoro...
  • Riso Buono accetta la sfida e parteciperà a Identità Golose, che quest’anno si svolgerà in modalità digitale a causa...